Don Flavio SperoniSono don Flavio Speroni, ordinato sacerdote dal cardinal Martini il 13 giugno 1987. Sono nato e vissuto a Busto Arsizio. Un bustocco, come si suol dire.

Appartengo a quella schiera di sacerdoti che ha avuto la fortuna di frequentare il seminario minore. Dopo la terza  media sono entrato a Seveso per frequentare il liceo classico e poi la teologia. Nei primi cinque anni sono stato prete  dell'oratorio al Ceredo di Seregno, quando ancora non esisteva nè la casa parrocchiale nè l'oratorio. In seguito sono  stato a Gallarate, poi ad Arnate quale vicario parrocchiale e nella Pastorale Giovanile del decanato per alcuni anni.  Dopo la morte del parroco ho curato il passaggio al nuovo responsabile e poco dopo sono stato nominato parroco a  Castronno una comunità di oltre i 5000 abitanti. La responsabilità è durata 4 anni quando mi è stata chiesta la disponibilità per un nuovo incarico: seguire la animazione degli operatori Caritas  della zona pastorale di Varese. Nell frattempo seguivo l'animazione missionaria del decanato, la iniziazione cristiana dei ragazzi degli oratori di Besozzo e tutto quanto riguardava la stampa, i giornalini settimanali e periodici della comunità. 

Il 28 maggio 2013, mentre al mattino l'arcivescovo presentava il nuovo anno pastorale, il vicario episcopale mi chiedeva una disponibilità per una comunità in Brianza. Il mio si è stato immediato ritenendo la disponibilità un esercizio di libertà e di aiuto alla nostra diocesi.